2022 nuovo anno
CULTURA

Dallo sport al mondo televisivo. È stato un Capodanno solidale

È stato un Capodanno all’insegna della solidarietà quello festeggiato in alcune città italiane. Diversi personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport hanno speso gran parte del loro tempo per dedicarsi agli ultimi. 

Josè Mourinho, allenatore della Roma, ha trascorso la notte di San Silvestro presso la Caritas di Roma. Il portoghese ha visitato l’ostello nei pressi della stazione Termini ed ha portato dei doni ai numerosi poveri della capitale. Non è la prima volta che lo “Special one” intraprende iniziative di questo tipo. Lo scorso novembre, Mourinho, ha regalato un paio di scarpe da calcio al giovane calciatore giallorosso Felix Afena-Gyan

Un’iniziativa molto simile è stata quella di Flavio Insinna. Il conduttore e attore romano, si è recato nella giornata di ieri presso il ghetto di Borgo Mezzanone nel foggiano. Insinna ha visitato il campo dove sono ospitati numerosi migranti. 

Studente di giornalismo, relazioni pubbliche e digital media presso l'Università LUMSA di Roma. Cresciuto a latte, biscotti e gol e appassionato di scrittura e musica. All'età di 16 anni ho iniziato a scrivere per il quotidiano online Solofoggia e mi sono occupato delle notizie riguardanti il Foggia Calcio e le squadre locali. Ho collaborato con MondoPrimavera, testata giornalistica sul calcio giovanile e con il portale SanGiovanniRotondoFree, dove ho avuto il piacere di poter intervistare diversi personaggi del mondo dello spettacolo. Ho realizzato diversi approfondimenti per JuPassion, community social dedicata alla Juventus. Dal 22 dicembre 2021 sono direttore e fondatore del blog "La rivista solidale".

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.