RELIGIONE

Sorpresa al termine dell’Angelus

Papa Francesco, al termine dell’Angelus domenicale, ha voluto cogliere l’occasione per salutare don Pierino Galeone, figlio spirituale di Padre Pio e padre fondatore dei Servi della Sofferenza. Il 21 gennaio, Mons. Galeone ha compiuto 95 anni e per l’occasione è stato organizzato un rosario in streaming internazionale così da permettere ai devoti di tutto il mondo di poter seguire e pregare quella preghiera tanto cara e amata sia dal padre che da San Pio. 

“Saluto in particolare la famiglia dei Servi della Sofferenza”. 

Oggi a Roma era presente anche un folto gruppo di giovani, segno di devozione e vicinanza alla figura del padre. Le nuove generazioni sono poste sempre al centro dei discorsi del Santo Padre e saranno i futuri protagonisti nell’agosto del 2023 in Portogallo, a Lisbona, della Giornata Mondiale della Gioventù. 

Durante l’Angelus, Francesco cita il vangelo del giorno e si sofferma sul termine “Oggi”, indicato dall’evangelista Luca. Per Il papa questa parola è sempre valida nel corso del tempo e della storia. 

Il Santo Padre ha rivolto un pensiero a tutti i predicatori e i comunicatori del mondo, impegnati nel compito di diffondere la Parola di Dio e ha annunciato per il prossimo 26 gennaio una giornata straordinaria di preghiera per la pace.

Studente di giornalismo, relazioni pubbliche e digital media presso l'Università LUMSA di Roma. Cresciuto a latte, biscotti e gol e appassionato di scrittura e musica. All'età di 16 anni ho iniziato a scrivere per il quotidiano online Solofoggia e mi sono occupato delle notizie riguardanti il Foggia Calcio e le squadre locali. Ho collaborato con MondoPrimavera, testata giornalistica sul calcio giovanile e con il portale SanGiovanniRotondoFree, dove ho avuto il piacere di poter intervistare diversi personaggi del mondo dello spettacolo. Ho realizzato diversi approfondimenti per JuPassion, community social dedicata alla Juventus. Dal 22 dicembre 2021 sono direttore e fondatore del blog "La rivista solidale".

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.