Stadio
SPORT

Un avversario scomodo

C’è un avversario difficile da battere che da circa due anni si è accanito con forza sul campionato di Serie A. 

È un fantasma che riesce a spaventare tutti anche le potenze mondiali calcistiche. È così grosso e arrogante da riuscire a inglobare nella rete delle vittime anche il più forte di tutti i tempi: Lionel Messi. 

Si chiama Covid e porta sulle spalle il numero 19. È l’incubo di tutte le difese del maggior campionato italiano e non solo. 

Nell’ultima settimana, con l’aumento dei casi nel resto della Penisola, in Serie A si è alzata l’asticella dei positivi al virus. Sono troppi e bisogna considerare che, il giorno dell’Epifania, i club scenderanno in campo per dare il via al girone di ritorno del campionato. Questa notizia è arrivata proprio sul più bello perché forse, quella di quest’anno, è una della competizioni più avvincenti degli ultimi dieci anni. 

Sono circa quarantatré i calciatori risultati positivi al Covid. Facendo una media e considerando che le squadre sono venti, risultano essere positivi circa l’8.6% di loro. Un valore alto per il nostro calcio. 

Non dobbiamo dimenticare che a marzo, i calciatori italiani, saranno chiamati da Mancini per partecipare al prossimo Mondiale in Qatar. 

La domanda che si pongono i tifosi è la seguente: cosa succede o succederà in Serie A? Non possiamo rispondere “per ora nulla” perché la situazione è evidente e chiara. Occorre prendere delle decisioni urgenti. 

Il 6 gennaio è alle porte. E se l’estate italiana è calda per scendere in campo, meglio fermarsi, prima che sia troppo tardi. 

Studente di giornalismo, relazioni pubbliche e digital media presso l'Università LUMSA di Roma. Cresciuto a latte, biscotti e gol e appassionato di scrittura e musica. A 16 anni ho iniziato a scrivere per il quotidiano online Solofoggia e mi sono occupato delle notizie riguardanti il Foggia Calcio e le squadre locali. Ho collaborato con MondoPrimavera, testata giornalistica sul calcio giovanile e con il portale SanGiovanniRotondoFree, dove ho avuto il piacere di poter intervistare diversi personaggi del mondo dello spettacolo. Ho realizzato diversi approfondimenti per JuPassion, community social dedicata alla Juventus. Il 22 dicembre 2021 ho fondato il blog "La Rivista Solidale". Da settembre di quest'anno sono tornato nella redazione di Solofoggia. Da circa un anno sono responsabile dell'ufficio stampa della comunità Laudato Sì di San Giovanni Rotondo.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *