FOCUS

Al primo posto la solidarietà

Essere solidali e aiutare il prossimo è sempre importante. Essere al fianco di chi ha bisogno di aiuto o di una parola di conforto non è mai una cosa banale.

In Italia sono numerose le associazioni di volontariato. Nella città di Manfredonia, in Provincia di Foggia, l’Unitalsi di San Giovanni Rotondo, in collaborazione con la comunità Laudato si, ha regalato un pomeriggio diverso ad alcuni ragazzi diversamente abili provenienti dalla città di San Pio.

I ragazzi hanno trascorso gran parte del loro tempo visitando le luci natalizie realizzate nella città marittima del Gargano.

L’iniziativa è avvenuta nel giorno in cui Papa Francesco ha reso pubblico il messaggio per la prossima Giornata Mondiale del Malato che si celebrerà l’11 febbraio 2022, giorno della festa della Beata Vergine di Lourdes.

“L’importanza di avere accanto dei testimoni della carità di Dio che, sull’esempio di Gesù, misericordia del Padre, versino sulle ferite dei malati l’olio della consolazione e il vino della speranza”.

Papa Francesco, discorso per la XXX Giornata Mondiale del Malato.

Studente di giornalismo, relazioni pubbliche e digital media presso l'Università LUMSA di Roma. Cresciuto a latte, biscotti e gol e appassionato di scrittura e musica. A 16 anni ho iniziato a scrivere per il quotidiano online Solofoggia e mi sono occupato delle notizie riguardanti il Foggia Calcio e le squadre locali. Ho collaborato con MondoPrimavera, testata giornalistica sul calcio giovanile e con il portale SanGiovanniRotondoFree, dove ho avuto il piacere di poter intervistare diversi personaggi del mondo dello spettacolo. Ho realizzato diversi approfondimenti per JuPassion, community social dedicata alla Juventus. Il 22 dicembre 2021 ho fondato il blog "La Rivista Solidale". Da settembre di quest'anno sono tornato nella redazione di Solofoggia. Da circa un anno sono responsabile dell'ufficio stampa della comunità Laudato Sì di San Giovanni Rotondo.

2 commenti

  • Luigia Giordano

    Decisamente d’accordo,
    Essere solidali e dare una mano a chi ha veramente bisogno,scambiare due chiacchiere,o solamente un sorriso,nell’ intento di fare capire : qualsiasi cosa io ci sono.

  • Antonio Cascavilla

    Grazie.
    Per restare sempre aggiornata sulle notizie di “Rvista solidale” può seguire le nostre pagine social.
    Facebook e Instagram: @rivistasolidale

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *