ARCHIVIO

Una rete di preghiera

In occasione del novantacinquesimo compleanno di don Pierino Galeone, fondatore dei Servi della Sofferenza, si è tenuto un rosario sul canale YouTube che ha coinvolto circa 300 persone collegate dalle varie parti del mondo. Il collegamento si è aperto con l’intervento di don Pierino Galeone che ha esortati tutti alla preghiera e all’affidamento al Padre Celeste. Dopo l’introduzione iniziale i misteri del Santo Rosario sono stati animati dai giovani di Cercatori d’Oro, realtà legata ai Servi della Sofferenza, diffusa in tutto il mondo. Oltre alla preghiera del Rosario, si è potuto ascoltare la testimonianza, all’inizio di ogni mistero, la testimonianza di cinque giovani che attraverso l’incontro con don Pierino Galeone hanno scoperto la loro dimensione spirituale e vocazionale. Toccati dalla grazia di Dio, questi giovani hanno trovato la giusta strada per incamminarsi nella loro esistenza terrena con lo sguardo rivolto a Dio. Gli auguri per questo compleanno speciale a don Pierino Galeone sono stati più che graditi, perché con la rete di preghiera si muove il mondo.

Sono nato A S. Marco in Lamis e qui si vivo con passione e amore per la mia città. Ho una famiglia formata da mia moglie Michela e i miei due figli Michele Pio e Piergiorgio. Sono un educatore dei giovanissimi di Azione Cattolica e dal 2011 sono giornalista pubblicista. Sono animatore della cultura e della comunicazione promossa dalla Pontificia Università Lateranense e dalla Conferenza Episcopale Italiana. Sono stato collaboratore del giornale diocesano di Foggia- Bovino, Voce di Popolo e addetto stampa diocesano per l'Azione Cattolica. Attualmente curo la pagina facebook della Comunità Pastorale SS. Annunziata- S. Antonio Abate- S. Maria delle Grazie in S. Marco in Lamis. Collaboro con i siti cittadini e provinciali. Negli anni passati sono stato responsabile del Gruppo di Laboratorio di Formazione Sociale, promuovendo diversi incontri sulla dottrina sociale della Chiesa. Sono anche Presidente del Comitato Festa patronale S. Marco evangelista e in questa veste, con tutto il comitato, abbiamo promosso il restauro dell'effige del Santo e l'istituzione del Premio "Segno di Speranza".

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *