• CINEMA

    Comfort zone e pregiudizio: parte 2

    Eccoci quindi alla seconda parte.Ho visto persone disperate che già danno per scontato l’andamento del film. Ma mi permetto di sollevare una riflessione: è così tragica la situazione?Mi spiego meglioSarà una mossa rischiosa, forse folle. Ma, giuda ballerino (chi vuol capire capisca) se come azione di marketing non è geniale.E questo, sebbene ci presenti un paradosso, ci porta al secondo punto.Todd Phillips ha involontariamente apparecchiato le basi per uno degli argomenti cinematografici che farà parlare maggiormente di sé per tanto tempo. Bene, male, purché se ne parli. Ed è limpido a tutti che arriverà molta acqua al mulino di casa Warner Bros , alimentata dai numerosi dubbi riguardanti le piega…

  • CINEMA

    Comfort zone e pregiudizio (prima parte)

    “Ho sempre pensato che la mia vita fosse una tragedia. Adesso vedo che è un musical”. Questa la frase iconica, ovviamente reinterpretata in modo goliardico dal sottoscritto, a cui ho pensato stamani tra una pagina di libro da studiare e l’altra. La citazione a Joker, il film diretto da Todd Phillips nel 2019, si presenta più attuale che mai tre anni dopo. Urge però un background sulla pellicola per chi, in modo lecito ma non giustificabile, non conosce il tema. Arthur Fleck è, senza troppi peli sulla lingua, un reietto della società, il quale ha fallito come attore comico e adesso si ritrova perso e ignorato, con solo il pensiero…

  • CULTURA

    Dove ci eravamo lasciati

    Non è mai facile scrivere qualcosa su un argomento così vicino affettivamente a molti ,tra cui il sottoscritto.Specie se lo stesso argomento ha creato una delle spaccature più profonde da quando esistono le serie tv.Specie se lo stesso argomento dopo circa 10 anni ritorna a sorpresa a far parlare di sé.Signore e signori, parliamo di “How i met your mother”, e se non lo conoscete credo proprio che questo articolo non sia il posto per voi.Tralasciando l’ironica (forse)parentesi è doveroso fare una presentazione, anche a grandi linee, per non disorientare troppo chi non è fan.“E alla fine arriva mamma”, questa la traduzione nostrana, è un racconto in 9 stagioni ideata…

  • CULTURA

    E se usassimo al 100% il nostro cervello?

    Mi sono spesso, a volte goliardicamente a volte più seriamente, posto questa domanda, a cui però non sono mai riuscito a dare una risposta.Poi i miei occhi sono si sono imbattuti in Chip’n Dale: Rescue rangers, titolo originale del film dedicato al noto duo di scoiattoli cip e ciop nelle vesti di agenti speciali. E posso dire con tranquillità che è uno dei prodotti più vicini alla genialità usciti nell’ultimo decennio.Non tutti sanno però che la prima comparsa non risale al maggio 2022 sulla piattaforma di Disney Plus, bensì molti anni prima.Ci troviamo infatti nel 1943 in un cortometraggio di 7 minuti insieme al simpatico cane Pluto.Ma è solo 46…

  • MUSICA

    Respira questa libertà

    Che figata andare al mare quando gli altri lavorano Che figata fumare in spiaggia con i draghi che volano Che figata non avere orari, né doveri o pensieri Che figata tornare tardi con nessuno che chiede: “Dov’eri?” Ed è con questa spensierata strofa che inizia “Stavo pensando a te”, il brano scritto da Mobrici e Fulminacci e registrato per la prima volta il 4 settembre del 2019 (quando eravamo veramente senza pensieri e non lo sapevamo). La canzone, nata in occasione del quinto episodio del format web “Notturni” del canale musicale Rockit, si presenta come cover dell’omonima hit di Fabri Fibra, che non ha di certo bisogno di presentazioni. Uscito inizialmente…

  • SPORT

    Ciao Mino

    Un uomo apprezzato da molti, odiato da troppi, ma soprattutto un uomo di calcio.Perché sì ,nel corso delle sue innumerevoli trattative, magari Mino Raiola non sarà stata la persona più simpatica di questo mondo, ma è innegabile che nella giornata di ieri ci abbia lasciato uno dei migliori nel suo campo.Si rischia tante volte di confondere la simpatia che si prova per una persona con la valutazione dell’ambito di essa. Esattamente come si rischia di rendersi ridicoli lodando lo stesso uomo che il giorno prima si era tanto insultato.Ammette senza problemi di non essere mai stato il fan numero 1 di Raiola e pertanto eviterò di pubblicare sui social in…

  • CULTURA

    L’arte del “vecchio”

    Si sa, viviamo in un mondo in cui ci basta un click per raggiungere tutto (o almeno quasi, per fortuna) quello che vogliamo.I tempi sono stati ristretti al minimo, lo sforzo pure. Ma questo ha portato anche a meno “avventure”, ma soprattutto a meno magia, identificabile in questo caso nella genuina e giovane vitalità di chi è interessato a scoprire il mondo che lo circonda. Lo sapeva bene Pascoli con il suo fanciullino, alle prese con una vita piena di novità in una sorta di circolo vizioso: più il giovane è curioso più avrà voglia di scoprire. A sua volta più scoprirà cose nuove più la sua voglia di conoscere…

  • CULTURA

    “Tutti” pazzi per la minestra

    “Le guerre vanno e vengono, la minestra resta”.Così si apre la mia riflessione, con questa ironica (ma non troppo) affermazione.La pietanza viene consumata ancora oggi ma pochi sanno che le sue origini pongono le loro radici povere nel ‘200 (come si evince da uno scritto antico).Caratteristica certamente più conosciuta riguarda il suo essere anche nota come acerrima nemica dei più piccini.Impossibile non pensare a Mafalda, striscia di fumetti divenuta popolare in Europa e America Latina. La serie ideata dal fumettista argentino Quino nel 1963 deve la sua fortuna all’irriverente Mafalda, una tagliente bambina di 6 anni. La protagonista, centro di oltre 3000 storie ,presenta come tratti distintivi oltre a un…

  • CULTURA

    Uno, nessuno, quattrocentomila

    A Roma si è da poco conclusa la ventottesima edizione del Romics, uno degli eventi più attesi dell’anno da nerd e non sparsi in tutta Italia. La fiera infatti, nelle sue due uscite annuali (doppio appuntamento ormai da 9 anni, tradizionalmente a marzo e ottobre) può godere almeno di quattrocentomila persone. L’ evento non ha bisogno di troppe lodi per confermare la sua bellezza rivolta a tutte le età (volto maggiormente ai più giovani ma impossibile non affascinare anche i più grandi) ma analizzando più attentamente la questione, cos’è che spinge persone sparse in tutta Italia a prendere appositamente un treno per giungere nella capitale?Proviamo a concentrarci da un altro…

  • CULTURA

    Operazione nostalgia

    Ah, la primavera, i fiori tornano a vivere, è tempo di forti emozioni e i cuori escono dal letargo per prepararsi a grandi sorprese e palpitazioni. È arrivato l’amore? Macché.In un fine marzo apparentemente tranquillo (stranamente aggiungerei) ci ha pensato il servizio di Amazon prime video ad animare le persone, annunciando all’improvviso un più che lieto ritorno: per la gioia dei fan è in arrivo entro un anno il reboot del noto game-show giapponese più stravagante di sempre, Takeshi’s castle.Il programma in onda su Boing che ha accompagnato migliaia e migliaia di ragazzi in tutto il mondo non ha di certo bisogno di presentazioni.Il generale Iee, i suoi 100 concorrenti…