• FOCUS

    San Giovanni Rotondo: città dell’accoglienza?

    L’operazione militare speciale vagheggiata da Putin, che si doveva concludere in pochi giorni senza grandi traumi si sta trasformando in una catastrofe umanitaria e ambientale che non sappiamo ancora ben calcolare. È un mese esatto che si combatte! Il popolo ucraino difende strenuamente la propria libertà, i negoziati internazionali continuano, così come continua la preghiera di tutti i credenti. Oggi, il Papa consacrerà la Russia al Cuore Immacolato di Maria “per portare a Dio il grido di dolore di quanti soffrono e implorano la fine della violenza, e affidare l’avvenire dell’umanità alla Regina della pace”.  Insieme alla guerra continua anche il dramma dei profughi soprattutto donne e bambini che scappano…